Il giorno 3 Maggio, 2016, GRAPHISOFT®, sviluppatore di ARCHICAD, software Building Information Modeling (BIM) per architetti e designer, ha annunciato ARCHICAD 20.

Questa nuova versione introduce molti miglioramenti alle già ampie funzioni di ARCHICAD e si focalizzano sulla lettera “I” dell’acronimo BIM. Infatti le Informazioni sono il valore aggiunto nella modellazione BIM. Inoltre la nuovissima interfaccia grafica “flag-design” rendono ARCHICAD 20 una soluzione unica rispetto agli ordinari strumenti BIM.

Ma vediamo in breve le principali novità introdotte in ARCHICAD 20:

Memorizzare le Informazioni – le Informazioni, come detto, sono una parte preziosa del modello BIM e ARCHICAD 20 permette agli utenti di usare il modello BIM come un archivio centralizzato di tutte le informazioni rilevanti del progetto andando, ad esempio, a importare dati da fogli di calcolo Excel.

Visualizzare le Informazioni – ARCHICAD 20 permette di sfruttare le informazioni attraverso una grafica informativa del progetto. Attraverso dei “filtri intelligenti” ed un nuovo sistema di sovrascrittura grafica, i progettisti hanno la possibilità di modificare il metodo di rappresentazione di qualsiasi visualizzazione 2D e 3D. Attraverso questa caratteristica di rappresentazione, ARCHICAD 20 permette utili flussi di lavoro che rendono la comunicazione, il coordinamento e la verifica del modello (model checking) molto più veloci e efficienti.

Condividere le Informazioni – ARCHICAD 20 supporta completamente lo standard open-source IFC 4. IFC 4 supporta nuovi flussi di lavoro di coordinamento (Design Transfer View e Reference View) e fornisce un grande aiuto nel coordinamento tra le varie discipline. La condivisione delle informazioni tramite il BIMx o Excel consente a un numero sempre maggiore di persone la possibilità di usare la ricchezza di informazioni memorizzate nel BIM.

Preferiti Grafici – questa è una novità che aspettavo da anni! I nuovi Preferiti Grafici. Attraverso un’anteprima (2D o 3D) della memorizzazione dell’elemento, permettono un riconoscimento visuale dell’elemento e velocizzano la scelta. Inoltre saranno molto utili nella creazione di sistemi di lavoro basati su Template personali.

Interfaccia Utente Grafica Rinnovata – questa novità di ARCHICAD 20 introduce una nuovissima interfaccia grafica che, a prima vista, svecchia il software o lo rende molto più moderno. Il design scelto avvicina molto ARCHICAD alle applicazioni per mobile rispetto ai tradizionali software desktop. Io personalmente la trovo molto accattivante!

GRAPHISOFT ITALIA comunica che la versione italiana di ARCHICAD 20 sarà disponibile dal 20 Settembre. Ricordo che i membri di ARCHICLUB riceveranno l’aggiornamento gratuitamente. E ora si devono solo contare i giorni fino al rilascio…

Previous post

Come importare un disegno DWG in ARCHICAD a "impatto zero"

Next post

ARCHICAD e la progettazione d'interni - prima parte

The Author

Luca Manelli

Luca Manelli

Ciao, sono Luca Manelli, l'autore di questo Blog. Ho scritto manuali d'uso e realizzo Videocorsi di auto-apprendimento.
Sono esperto di modellazione 3D architettonica BIM con ARCHICAD, di rendering e animazione virtuale con Artlantis.

No Comment

Leave a reply