ARCHICAD 22 Inside & Out

archicad 22 boxSiamo arrivati al periodo dell’anno dove GRAPHISOFT rilascia la nuova versione del software ARCHICAD, ora arrivato alla versione 22. Gli anni passano e ogni anno riesco sempre a stupirmi e a entusiasmarmi delle novità introdotte. Anche quest’anno ci sono tante cose, alcune, com’è giusto, eclatanti, altre meno appariscenti ma che hanno un grandissimo valore perché permettono di migliorare il lavoro di tutti i giorni anche negli utenti meno esperti.

Il rinnovato Curtain Wall

Com’è già successo con la scorsa versione, gli sviluppatori di GRAPHISOFT hanno rinnovato uno strumento, il Curtain Wall, che dopo la sua introduzione con la versione 12 e qualche piccolo aggiornamento nelle versioni successive, non ha mai subito un restyling così importante. Forse, in questi anni, in pochi hanno usato il Curtain Wall e molti magari continueranno a non usarlo, ma a mio parere questo strumento prosegue ciò che è iniziato lo scorso anno con la Scala e il Parapetto, e cioè, un nuovo tipo di approccio alla modellazione BIM.

Lo strumento Curtain Wall era già uno strumento con grandi potenzialità ma forse più orientato alla modellazione tridimensionale rispetto al design del progetto. Le novità introdotte in questa versione 22 permettono, oltre a una modellazione tridimensionale più fluida e lineare, di curare meglio il design progettuale sfruttando meglio la finestra delle impostazioni e la personalizzazione dei vari componenti.

Di seguito elenco alcune novità introdotte nel rinnovato Curtain Wall:

  • Creazione facilitata di modelli personalizzati
  • Intuitività nell’impostazione del design attraverso la finestra impostazioni del Curtain Wall oppure graficamente nelle varie finestre 3D (Sezioni, Alzati, ecc…)
  • Controllo del livello di dettaglio della rappresentazione 2D attraverso le Opzioni Vista Modello
  • Rappresentazione 2D personalizzabile con la modalità pianta ibrida
  • Uso della Bacchetta Magica per il posizionamento del design del Curtain Wall
  • Intersezione intelligente e automatica dei Profili con la generazione della geometria corretta
  • I componenti del Curtain Wall beneficiano di nuovi contenuti GDL per una migliore personalizzazione.

Strumento Scala e Parapetto

Anche gli Strumenti Scala e Parapetto hanno la loro piccola dose di aggiornamento. Sicuramente la possibilità di usare la quota altimetrica in pianta su pedate e pianerottoli farà felici molti, ma sono sicuro che anche la possibilità di modificare i terminali del parapetto direttamente nella finestra 3D renderà tanti soddisfatti. Piccole novità ma che vanno a arricchire le già numerose possibilità offerte da questi due strumenti.

Modellazione parametrica attraverso i Profili complessi

I Profili Complessi sono una delle mie funzioni preferite. Li uso spesso e li consiglio molto. Con questo aggiornamento li userò e li consiglierò ancora di più. Quando ho visto e soprattutto ho provato le nuove funzioni introdotte ho avuto un sorriso a trentadue denti. Ora si possono creare, in modo grafico e con pochi clic del mouse, Profili Complessi parametrici da adattare a diverse situazioni e dettagli del progetto, senza doversi preoccupare di creare più Profili. Ma la modellazione parametrica dei Profili Complessi non termina qui, il vero aumento della produttività lo si vede all’interno dell’ambiente di lavoro quando si può agire sugli elementi a Profilo Complesso attraverso una modifica grafica delle singole parti rese parametriche.

archicad 22 profili complessi

Nuovo Motore CineRender

Chi mi segue sa bene la mia passione per i render e per l’utilizzo di CineRender. ARCHICAD 22 utilizza il nuovo motore CineRender versione R19 che introduce i rendering stereoscopici, i rendering a 360° o a cupola attraverso la telecamera sferica e i render sferici stereoscopici combinando le due telecamere. Queste possibilità dovrebbero aiutare il progettista a rendere l’esperienza di presentazione del proprio progetto il più immersa possibile.

Valori di proprietà definiti da espressioni

Quando in ARCHICAD 20 sono state introdotte le Proprietà da associare agli elementi, si sono aperti nuovi scenari per arricchire di informazioni il modello BIM di ARCHICAD. Con la possibilità di ampliare la compilazione delle Proprietà attraverso regole di calcolo che si aggiornano automaticamente, sarà forse più complesso da impostare ma sicuramente permetterà un notevole risparmio di tempo e riduzione degli errori. Grazie a questa nuova funzione sarà possibile, tra le altre cose, anche introdurre dati calcolati sulla base delle normative dei vari regolamenti edili.

Navigazione 2D e 3D più veloce

Spesso capita che ARCHICAD sia un pò in affanno con modelli tridimensionali pesanti oppure con planimetrie ricche di linee e retini. Anche questo tipo di prestazioni sono state al centro di alcune migliorie introdotte con ARCHICAD 22 che dovrebbero rendere più fluidi le operazioni di panorama e zoom con modelli o disegni di grandi dimensioni. Altre novità riguardanti le prestazioni nel 3D sono relative agli elementi Forma un pò complessi che da questa versione 22 dovrebbero potersi gestire meglio rispetto alle versioni precedenti.

Libreria

Come ogni anno anche la Libreria di ARCHICAD ha la sua piccola dose di aggiornamento. No, non sono stati introdotti più arredi di design, per questo ci sono altri sistemi senza dover aspettare gli aggiornamenti annuali. Nella Libreria di ARCHICAD (quella standard che si installa con il software) trovano posto tanti elementi da usare nei progetti che vanno oltre al semplice elemento di arredo, una novità tra quelle che passano inosservate, ma che sarà molto utile, è relativa alla gestione del livello di dettaglio gestibile attraverso le Opzioni Vista Modello (anche le OVM hanno avuto un interessante e valido restyling). Le novità introdotte permettono un maggiore controllo sulla visualizzazione in Pianta e in 3D da gestire sulla base del tipo di disegno (Vista del Modello). Fino a ora la gestione si poteva fare solo per alcuni elementi e solo nelle visualizzazioni in Pianta, con ARCHICAD 22 sarà possibile gestire il livello di dettaglio anche nelle Sezioni e Alzati e su più elementi (come oggetti e lampade).

ARCHICAD 22 Opzioni Vista Modello

Connessione ARCHICAD-Rhino-Grasshopper

Lascio per ultima la connessione ARCHICAD-Rhino-Grasshopper non perché meno importante ma forse perché è ancora poco usata ma con grandi potenzialità di espansione. Ricordo che è un add-on gratuito sviluppato da GRAPHISOFT e permette di far dialogare ARCHICAD con Rhino tramite Grasshopper. Se sei interessato puoi scaricare l’add-on dal sito GRAPHISOFT. Anche la connessione ARCHICAD-Rhino-Grasshopper continua a essere sviluppata e adattata alle nuove funzionalità di ARCHICAD 22 come la connessione alle funzioni del nuovo Curtain Wall.

Rimango sempre molto contento nel vedere quanto GRAPHISOFT ogni anno e con ogni versione, ci metta così tanta passione e entusiasmo nello sviluppare ARCHICAD per renderlo sempre più produttivo e potente da usare in ottica di progettazione BIM. Però già so che come ogni anno ci sarà chi rimarrà deluso dalle novità introdotte e chi invece ne sarà entusiasta, io personalmente, sto scoprendo tanto materiale su cui lavorare e da approfondire.

Previous post

ARCHICAD 22 elenco delle novità

Next post

ARCHICAD quotatura automatica Sezioni e Alzati

The Author

Luca Manelli

Luca Manelli

Ciao, sono Luca Manelli, utilizzo ARCHICAD da oltre 20 anni e sono il curatore dei contenuti di questo sito. Insegno ARCHICAD da tanti anni, ho scritto manuali d'uso, realizzo e produco video corsi di auto-apprendimento per aiutarti a imparare ARCHICAD velocemente e in modo produttivo.

No Comment

Leave a reply