ARCHICAD Sovrascritture grafiche per definire una sanatoria

Come spesso accade, oltre alla realizzazione di un modello BIM, ARCHICAD deve servire per produrre degli elaborati grafici da presentare presso gli Enti amministrativi. Una situazione abbastanza frequente, oltre alla generazione di tavole con i canonici Gialli e Rossi, può essere quella di dover presentare una sanatoria di un progetto.

Come gestire una sanatoria in ARCHICAD?

Se utilizzi almeno ARCHICAD 20 (o le successive versioni) puoi sfruttare la Sovrascrittura Grafica, funzione molto interessante, che permette di “forzare” le scelte fatte nelle impostazioni degli elementi del progetto (Retini, Penne, Tipi Linea, Superfici) attraverso delle regole. La Sovrascrittura Grafica viene poi associata alle Viste del Modello di ARCHICAD in modo da poter ottenere varie modalità grafiche di rappresentazione, magari, della stessa planimetria.

archicad sanatoria
Esempio di rappresentazione grafica per una Sanatoria

Attraverso un uso puntuale delle regole di Sovrascrittura Grafica in combinazione con la Ristrutturazione hai la possibilità di gestire colorazioni diverse per i vari elementi.

In questo breve video tutorial ti spiego come fare come puoi fare per ottenere gli elaborati grafici corretti attraverso la creazione di una regola di Sovrascrittura Grafica in combinazione con l’utilizzo delle funzioni della Ristrutturazione (Gialli e Rossi) di ARCHICAD.

Previous post

ARCHICAD Etichetta con riferimenti multipli

Next post

ARCHICAD volte che intersecano una cupola

The Author

Luca Manelli

Luca Manelli

Ciao, sono Luca Manelli, utilizzo ARCHICAD da oltre 20 anni e sono il curatore dei contenuti di questo sito. Insegno ARCHICAD da tanti anni, ho scritto manuali d'uso, realizzo e produco video corsi di auto-apprendimento per aiutarti a imparare ARCHICAD velocemente e in modo produttivo.

2 Comments

  1. 22 Novembre 2018 at 18:50 —

    Ho trovato molto interessante adottare questo tipo di sovrascrittura anche per la realizzazione degli schemi riguardanti le “barriere architettoniche”: indicando gli elementi demoliti e le nuove opere per l’adattabilità degli spazi. Riscontro soltanto un problema: i marker di porte e finestre non variano di colore con la sovrascrittura. C’è una soluzione? Ringrazio

    • 27 Novembre 2018 at 21:14 —

      Ciao, non so se funziona ma puoi provare a creare una regola di sovrascrittura che agisca sulle porte e sulle finestre

Leave a reply